Questo sito utilizza solamente cookies tecnici per migliorare la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

La rivista farmaceutica online

Informazioni Sanitarie

Uno studio tedesco sugli effetti di escitalopram sulla mortalità per tutte le cause e l’ospedalizzazione in pazienti con insufficienza cardiaca e depressione ha rilevato l’incidenza di numerosi effetti avversi.

Leggi tutto...

Secondo uno studio recente, la riduzione dell’uso di antibiotici per le infezioni del tratto respiratorio è sicuro e non comporta alcun aumento di complicanze. Lo studio risponde alle questioni sollevate dai medici di famiglia che temono ripercussioni sulla salute dei propri pazienti dovute alla non prescrizione di antibiotici.

Leggi tutto...

L’Agenzia europea dei medicinali ha avviato una revisione del medicinale a base di canaglifozin, un agente ipoglicemizzante, in seguito ad un aumento di amputazioni osservato in uno studio recente.

Leggi tutto...

L’Agenzia europea dei medicinali (EMA) ha diffuso un comunicato sul risultato del referendum per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. 

Leggi tutto...

L’Agenzia europea dei medicinali, EMA, ha diramato una serie di comunicazioni relative a nuove revisioni di medicinali. 

Leggi tutto...

È in scadenza il termine per l’invio dei commenti al documento sottoposto a consultazione pubblica sulle necessità di salute pubblica per la popolazione pediatrica, in particolare per quel che riguarda i medicinali per l’apparato respiratorio.

Leggi tutto...

Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno raggiunto un accordo per migliorare la sorveglianza post-marketing e la tracciabilità dei dispositivi medici e dei diagnostici in vitro.

L’accordo risolve alcune problematiche rilevanti e contiene una serie di importanti miglioramenti al Sistema attualmente in uso.

Leggi tutto...

L’Agenzia Europea dei Medicinali ha diramato alcune comunicazioni di sicurezza. La prima riguarda i corticosteroidi inalatori: l’EMA ha confermato che i pazienti affetti da malattia polmonare cronica ostruttiva che ne fanno uso sono a rischio di polmonite.

Leggi tutto...

In seguito al rischio di insorgenza di carcinoma della vescica evidenziato in relazione all’uso dei medicinali a base di pioglitazone, il Comitato per i Medicinali per uso umano (CHMP) dell'Agenzia Europea dei Medicinali ha avviato una revisione del principio attivo che ha tuttavia confermato un profilo beneficio-rischio favorevole se il farmaco viene utilizzato come trattamento di seconda e terza linea.

Leggi tutto...