In aumento lo scientific advice di EMA

Con l’adozione del programma e del budget per il 2012, l’Agenzia europea dei medicicinali (EMA) ha previsto per il prossimo anno un aumento delle richieste di scientific advice da parte dei produttori farmaceutici pari al 10%.

Sarà inoltre maggiore il numero di scientific advice richiesti congiuntamente con enti di valutazione tecnologica sanitaria. Per l’anno in arrivo, il programma di lavoro prevede un numero di domande AIC per medicinali ad uso umano con un lievo calo di domande AIC per farmaci generici e un numero identico per i farmaci orfani.

 

Il programma di lavoro sarà sostenuto da un budget di oltre 200 milioni di euro – rispetto ai 161 milioni del 2010 – e da un contributo dell’Unione europea per oltre 50 milioni. Il fondo speciale per i farmaci orfani è stato aumentato a 6 milioni di euro, ma la forza lavoro dell’Agenzia dovrebbe restare la stessa, con uno staff di 737 persone. A metà gennaio è inoltre prevista la pubblicazione di un piano dettagliato di implementazione della nuova legislazione sulla farmacovigilanza, con un nuovo Comitato di Valutazione del Rischio a partire dal luglio prossimo e un nuovo Gruppo di Coordinamento che inizierà a lavorare a settembre.

Informazioni Sanitarie

Articoli correlati